REVISIONIAMO LA TESTATA

PROGRAMMA DI LAVORO
SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO VALVOLE
VERIFICA STATO VALVOLE
LAVORAZIONE TESTATA
SMERIGLIATURA SEDI VALVOLE
SOSTITUZIONE GUIDEVALVOLE
CONCLUSIONE

 

Conclusione

Ciao Klristi.

Eccoci qua alla fine del lavoro:

Dunque: abbiamo ripulito e lucidato camera di scoppio e condotti di aspirazione e scarico, sostituito le guidevalvole e smerigliato valvole e sedi.

A questo punto dobbiamo portare in rettifica la testata al fine di verificare che il piano sia dritto e se del caso dare una piccola "spianatina" per portare a pari la superficie.

Questa è l'unica operazione che dobbiamo affidare ad altri.

Una volta rientrati in possesso della testata non ci resta che rimontare le valvole ed ammenicoli vari.

a) ricordatevi di stendere un lievissimo velo di lubrificante al bisolfuro di molibdeno sugli steli delle valvole nel mentre li inserite nelle guide. Io ho usato del MOLIKOTE A.

b) ricordatevi di acquistare (e quindi sostituire) i nuovi gommini di tenuta da inserire tra guidavalvola e stelo. E' stupido fare tutto 'sto lavoro e tralasciare questo particolare importante, recuperando i vecchi gommini.

c) sulla parte della testata destinata a far scorrere la catena di distribuzione, c'è una gomma che gli fa da guida. Se è troppo scavata, sostituitela, così risparmierete un dente del registro.

d) siccome abbiamo smerigliato (e quindi rettificato) le valvole e le loro sedi, di sicuro bisognerà ricontrollare il gioco punterie. Inutile dirvi di controllare la fasatura dagli alberi a camme.

e) per le coppie di serraggio della testata, vedi manuale d'officina. Se non ce l'avete, chedete e vi sarà dato.

f) dopo circa 1000 Km dovremo riverificare il corretto serraggio della testata. Rifatevi prestare la chiave dinamometrica.

g) RODAGGIO: (tratto da "Elaboriamo il motore" - editrice HP Books - 1984)

Montato il motore non dovrete tentare di metterlo in moto al primo colpo guardandovi intorno onde cercare ammirazione. Potreste essre così sfortunati da riuscirci.

Levate il cavo che va alla bobina e fate girare il motorino di avviamento (oppure date di pedivella - n.d.r.) fino a quando l'olio non va in pressione. Solo a quel punto riattaccate il filo della bobina ed in bocca al lupo.

Non crediate che sia finito tutto qui: qualora abbiate sostituito delle parti riguardanti gli organi di distribuzione (valvole - guidevalvole) dovrete effettuare un rodaggio non superando i 5000 giri per i primi 100 Km ed i 7000 per i successivi 100 Km, cercando di evitare brusche accelerazioni/decelerazioni.

ARGOMENTI TRATTATI

PROGRAMMA DI LAVORO
SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO VALVOLE
VERIFICA STATO VALVOLE
LAVORAZIONE TESTATA
SMERIGLIATURA SEDI VALVOLE
SOSTITUZIONE GUIDEVALVOLE
CONCLUSIONE

 

home - info